Guide lavoro

Lavorare in Svezia – Panoramica del mercato del lavoro svedese

Lavorare in Svezia

Vuoi lavorare in Svezia ? Ecco una breve panoramica del mercato del lavoro in Svezia

 

Mercato Svedese

La Svezia ha 10 milioni di abitanti. Si prevede che la popolazione aumenterà di oltre 600.000 entro il 2020. Quasi 1,8 milioni di persone, pari al 18% della popolazione svedese, sono nate all’estero. Circa la metà di loro sono di origine europea, e la nazionalità più comune è finlandese. Il numero di persone nella forza lavoro è aumentato considerevolmente negli ultimi anni e si prevede che continuerà ad aumentare nei prossimi anni. Le persone nate all’estero rappresentano l’intera espansione della forza lavoro. Nel 2016, la disoccupazione tra i 16 ei 64 anni era in media del 7,0%. È diminuito dalla primavera del 2015 e si prevede che continui a scendere lentamente nel 2017, prima di iniziare a salire lentamente nel 2018 a un livello del 6,9%.

Nel 2016, il numero di persone occupate (tra i 16 ei 64 anni) sul mercato del lavoro svedese è aumentato di 77.000, pari all’1,7%. L’occupazione è aumentata sia nel settore dei servizi pubblici che privati ​​e nel settore delle costruzioni, mentre è diminuita nell’industria. Nel 2017 si prevede un aumento dell’occupazione di 55.000 persone, mentre nel 2018 si prevede un aumento di 46.000 unità. Si prevede che l’occupazione continuerà ad aumentare nei settori dei servizi e nelle costruzioni, mentre continuerà la diminuzione dell’industria.

Il numero di posti vacanti notificati al Servizio pubblico di collocamento svedese (SPI) è di alto livello, il che indica che molti datori di lavoro hanno bisogno di assumere. I requisiti di conoscenza sono elevati nel mercato del lavoro svedese e sono aumentati nel tempo. Per i candidati senza alcuna forma di istruzione secondaria superiore, le possibilità di trovare un lavoro sono scarse. Vi è una forte tendenza al rialzo a lungo termine nell’occupazione nelle professioni a livello di istruzione terziaria. Nei prossimi anni, ci si aspetta anche che ci siano ulteriori posti di lavoro nelle professioni a livello di istruzione secondaria. La concorrenza per determinati posti di lavoro a questo livello continuerà a essere dura, poiché anche i candidati in cerca di lavoro con istruzione terziaria si candidano per questi posti di lavoro.

Si prevede che la domanda di lavoro rimarrà elevata. Ciò porterà a un graduale calo della disponibilità di manodopera qualificata in sempre più occupazioni. L’output dal sistema educativo non soddisferà la domanda complessiva di lavoro. Molti nuovi posti di lavoro nasceranno in occupazioni a livello di scuola secondaria superiore, ma anche in occupazioni che richiedono un’istruzione terziaria. Come minimo, i reclutatori di solito richiedono ai candidati di lavoro di aver completato l’istruzione secondaria superiore. Ci sono pochissimi lavori che richiedono solo un’educazione formale molto bassa o nulla.

 

Settori con richiesta di lavoratori

L’aumento della domanda di lavoro comporterà un leggero aumento dei problemi di reclutamento. I problemi di reclutamento più diffusi – e quindi buone o ottime possibilità per chi cerca lavoro di trovare lavoro – dovrebbero verificarsi nelle aree del lavoro educativo, sanitario, tecnico, dell’edilizia e IT. Queste sono anche le aree professionali in cui è previsto un aumento dell’occupazione. In futuro, alcune delle esigenze di assunzione dovranno essere coperte assumendo lavoro da altri paesi, in particolare per l’occupazione in determinate regioni.

Nelle professioni a livello di istruzione terziaria c’è poca concorrenza per i lavori come infermieri con qualifiche di base o specialistiche, ingegneri, ingegneri laureati, personale IT qualificato, medici, segretari (lavoro sociale) e insegnanti di scuola materna, tra gli altri. Nelle professioni a livello di istruzione secondaria superiore c’è poca concorrenza per i lavori nella maggior parte delle attività edili, e come cuochi, meccanici di veicoli a motore e riparatori di veicoli, assistenti infermieri e autisti di camion, tra gli altri.

 

Dove sono i lavoratori disponibili?

In molte occupazioni con requisiti inferiori per l’istruzione e l’esperienza, si prevede che la competizione per il lavoro rimarrà intensa. Il numero di persone impiegate in queste occupazioni è diminuito da molto tempo. Questa tendenza si è invertita per il momento, poiché si prevede anche un aumento dell’occupazione in quelle parti delle industrie di servizi in cui il livello di formazione e di esperienza richiesti non è così elevato. Allo stesso tempo, tuttavia, molti disoccupati hanno ancora al massimo un diploma di istruzione secondaria inferiore. Ciò significa che la concorrenza per questi lavori continuerà ad essere molto dura.

In molte occupazioni che richiedono un’istruzione di livello secondario superiore, si prevede anche che la dura concorrenza per i posti di lavoro continui. Ciò si applica spesso in particolare alle persone in cerca di lavoro la cui formazione è in un settore particolare che non si adatta alle esigenze del mercato del lavoro. Si applica anche ad alcuni rami del livello di istruzione terziaria, ad esempio nelle discipline umanistiche, culturali e dei media, o in alcuni aspetti delle scienze sociali.

Vi è una forte concorrenza per i posti di lavoro in determinate professioni nel settore industriale e una serie di occupazioni, ad esempio in servizi, amministrazione e vendite. Questi includono, ad esempio, portatori, commessi di vendita, segretari (generali) e vari tipi di assistenti, ma anche alcune occupazioni a livello di laurea, come giornalisti, fotografi e fornitori di informazioni. Molte delle professioni con requisiti educativi e di esperienza inferiori hanno un elevato ricambio di personale, quindi si presentano comunque un numero considerevole di opportunità di lavoro. Questo può essere utile per coloro che vogliono entrare nel mercato del lavoro svedese.

 

Le 10 professioni più richieste in Svezia

Lavorare in Svezia, ecco la Top 10 delle occupazioni più richieste in Svezia

1. Professionisti infermieristici
2. Operatori domestici di assistenza domiciliare
3. Assistenti sanitari
4. Analisti di sistema
5. Rappresentanti commerciali
6. Addetti alle vendite
7. Insegnanti della scuola primaria
8. Operai per l’infanzia
9. Cuochi
10. Educatori della prima infanzia

 

Offerte per lavorare in Svezia

Cerca sul nostro sito le ultime offerte per italiani in Svezia

Offerte Lavoro in Svezia

 

Ti è piaciuto?
Scrivere articoli e guide richiede molto impegno. Aiutaci a condividere questo post: a te non costa nulla, per noi è importante!

Partecipa alla Discussione

x

Lavoroineuropa.it

Rimani aggiornato con Offerte di lavoro in Europa